Please assign a menu to the primary menu location under menu

Recent Posts

Recent Comments

    Archives

    Categories

    Meta

    La critica

    Condivido l’arte e il pensiero di Giorgio Pagano

    Giselda Pontesilli

    Condivido l’arte e il pensiero di Giorgio Pagano; sapevamo fin dall’inizio e, via via, sempre più chiaramente, di non appartenere all’impossibilità, al risentimento, all’Assenza (niente rappresenta meglio quello che noi non siamo, dei lavori, struggenti e familiari, esposti in questi giorni a Roma, nella libreria Maldoror).

    Se saremo noi a riFare le case, gli ornamenti, le musiche e i racconti, non potrà trattarsi di utopie regressive: nessun Kraus, nessun Adolf Loos, ci potrà accusare di falsa testimonianza.

    Abbiamo appassionatamente amato il “dovere”, la rinuncia (la volontà di potenza, Altri direbbe) – gratuiti kantiani che spingono l’artista borghese al riassorbimento delle lacerazioni in un aggetto formalmente perfetto e rassegnato a non poter essere altro che forma: pensiamo ad Aldo Bossi e a Paolo Castaldi.

    Ma la nostra dimensione positiva non ha più necessità di fare concessioni: parliamo, e la parola significa; facciamo, e non è per moralismo della produzione.

    È proprio la nostra, storicamente determinata, Assenza, che ha partorito una Presenza.

    Articoli correlati

    Lascia un commento